SPAGNOL ELISABETTA

Indirizzo Via Vuanello n.14, 33045 Torlano di Nimis, Udine P.IVA 02695890307
→ contatti

Artista e danzatrice italiana specializzata in danza moderno-contemporanea e danzaterapia; si è formata a Bologna sotto la guida di Nicoletta Sacco e della sua equipe e a Firenze sotto la guida di Maria Fux, Enrica Ignesti e Paola De Vera D’Aragona che ne hanno curato personalmente anche la supervisione.

  • Danzatrice e Maestra di Danza ModernoCreativa - I livello di Pedagogia Artistica, diplomata presso la Scuola di Danza ModernoCreativa Chorea di Bologna,diretta da Nicoletta Sacco.
  • Danzamovimentoterapeuta Metodi Fux e De Vera in chiave simbolica, diplomata presso il Centro Toscano Arte e Danza Terapia di Firenze (DMT-APID).
  • Ha insegnato Danza ModernoCreativa presso le scuole di danza Chorea di Bologna, Abidance di Udine e Dania di Pordenone.
  • Direttrice di un Biennio di Formazione in DanzaMovimentoTerapia Metodo Fux
  • Conduttrice di progetti artistico - educativi “Danzando si Cresce” e “Danza Creativa” all'interno scuole dell'infanzia, primarie e secondarie.
  • Conduttrice di laboratori di ricerca coreografica.
  • Docente per le tecniche di consapevolezza corporea presso il Conservatorio Tomadini di Udine negli anni 2009-2010 e 2010-2011.
  • Regista per il Progetto Opera del Conservatorio Tomadini di Udine: Cuore di Quattro 2009-2010, E amore che fa? 2010-2011, Ci sarà una volta 2011-2012, Il circo delle meraviglie 2012-2013, La chiave del sogno 2013-2014, ƒAR.TEsoro 2014-2015.
  • Danzatrice all'interno del gruppo “Le Porte degli Angeli” presso Chorea – Bologna.

DANZA GIOCO/DMT

(nel lavoro con i piccoli Elisabetta utilizza due metodologie la Danza Creativa e la DanzaMovimentoTerapia)

La danza gioco si avvale di una didattica specifica che valorizza lo sviluppo armonico del bambino nel suo processo di crescita, rispettandone tempi e peculiarità, permettendogli di conoscere attraverso una reale esplorazione. L’esperienza guidata, il contatto con la musica, i materiali, le immagini e la poesia, stimolano il bambino alla scoperta, all’ascolto, alla curiosità e a dare forma alla propria creatività. Il corpo che diviene movimento, gioco, ritmo, musica e danza permette al bambino di fare esperienza di sé e degli altri affinando la percezione del mondo attraverso i sensi fisici, il senso delle cose ed il senso artistico. Questa linea metodologica permette al bambino di sperimentare l'armonia di movimenti danzati ricchi di stimoli corporei, cognitivi e spirituali, uniti per favorire lo sviluppo completo della persona, in un linguaggio universale che abbraccia l’espressione ed i talenti di ciascuno verso una direzione complementare e cooperativa del vivere insieme nella quale trovano spazio l’incontro, il dialogo e le diversità come risorse. Un corpo sensibile, presente al movimento, allo spazio, agli altri.

Un corpo che fiaba, un corpo che crea...
Un corpo che danza, un corpo che gioca...
Un corpo vivo!

DANZA MODERNOCREATIVA 6-8/9-11 ANNI

La Danza ModernoCreativa, metodologia ideata da Nicoletta Sacco, si innesta nel panorama della danza moderna, contemporanea e di ricerca con una didattica specifica per ogni età. Intrecciando Creatività e Tecnica, mira a sviluppare nel bambino un corpo armonico, musicale, versatile. Attraverso la tecnica si struttura e prepara il danzatore, attraverso la creatività e l’improvvisazione si sperimentano le infinite possibilità del corpo e l’individualità di ciascuno.

DANZAMOVIMENTOTERAPIA (Dmt)

DEFINIZIONE ISTITUZIONALE tratta da APID Associazione Professionale Italiana DanzaMovimentoTerapia:
La danzamovimentoterapia è una modalità specifica di trattamento di una pluralità di manifestazioni della patologia psichica, somatica e relazionale, ma anche una suggestiva possibilità di positiva ricerca del benessere e di evoluzione personale. La danzamovimentoterapia si è sviluppata nel continente americano, in Europa e in altre parti del mondo, diversificandosi in una pluralità di modelli e orientamenti teorici, tecnici e applicativi. Nel nostro paese le prime esperienze, sin dall'inizio presenti anche in ambito istituzionale, risalgono agli anni settanta. Da allora molta strada è stata percorsa, ad opera di numerose associazioni e scuole di formazione. La danzamovimentoterapia, che si collega idealmente ad antiche tradizioni nelle quali la danza era un mezzo fondamentale nelle pratiche di guarigione, ripropone negli attuali contesti clinico-sociali le risorse del processo creativo, della danza e del movimento per promuovere l'integrazione psicofisica, relazionale e spirituale, il benessere e la qualità della vita della persona. Associata di frequente con altre forme di cura, la danzamovimentoterapia trova applicazione nel trattamento di numerosi disturbi psichiatrici: dalle psicosi ai disturbi d'ansia e dell'umore, dalle malattie psicosomatiche ai disturbi del comportamento alimentare e alle tossicodipendenze. La Dmt è inoltre una collaudata modalità d’approccio a diverse forme di handicap psichico, fisico e sensoriale. Al di là della dimensione terapeutica e riabilitativa, la Dmt esprime anche competenze e tecniche rivolte allo sviluppo delle risorse umane, alla prevenzione del disagio psicosociale, alla formazione e al lavoro educativo. Nei più diversi contesti pubblici e privati (centri diurni, unità riabilitative, comunità terapeutiche, centri socio- educativi, ospedali, studi professionali, carceri, scuole, consultori), la Dmt ha trovato terreno fertile per un lavoro basato sull'unità mente-corpo-relazione che incontra immediatamente il bisogno di salute della gente.

Tutti i corsi di DMT proposti da Elisabetta Spagnol prevedono il gruppo integrato.

Per i bambini e gli adolescenti può essere un buon approccio alla danza (1 volta alla settimana) anche per quelli che svolgono altre attività.

“La danza ti fa innamorare di te stesso 
e superare gli ostacoli della vita. 
La psiche si esprime attraverso il fisico e, 
qualunque sia il problema, 
è possibile intervenire e rimediare. 
Non tutte le persone sono predisposte al cambiamento, 
ma quando si supera la paura dei limiti allora 
incontriamo finalmente noi stessi 
per quello che veramente siamo. 
Il primo segnale di questo mutamento è il sorriso, 
la gioia che matura ballando. 
La danza, infatti, non esprime solo la bellezza: 
lascia andare le nostre paure, l’angoscia, il dolore. 
È emozione che si libera e ci libera nel movimento. 
Ballando, si possono conoscere i propri limiti 
e imparare a conviverci serenamente. 
In questo percorso si scopre che la felicità 
abita nel proprio corpo, anche se non è perfetto. 
La gioia è il grande motore dell’energia. 
Con la danza la troviamo nel nostro corpo. 
Sempre”.

Marìa Fux

Segni Contemporanei 2016
→ Segni Contemporanei
18 giugno 2016
Auditorium Zanon

Volantino 2015
→ Volantino '15

Danza del ventre
→ Danza Orientale

Volantino 2015
→SC 2015 video →info

Volantino 2014
→ Volantino '14

Tendimi le mani
Tendimi le mani e stringiti a me
→ foto

Segni Contemporanei 2014
→ Locandina SC 2014

Segni Contemporanei 2013
→ Volantino '13

spot
→ CineSpot SpazioCorpo

→ 1 giugno 2013
Segni Contemporanei
poster
video|poster

→ 9 marzo 2013
Agrapha Dogmata - Trieste
flyer
video|volantino fronte|retro

foto
ImmaginArte Clauiano (foto)

→ 12 giugno 2012
Segni Contemporanei
flyer
video
Foto (Paolo dall'Aglio)

© SpazioCorpo
Atelier Danza e Movimento
(marchio depositato)

v. Poscolle 51 Udine
info@spaziocorpomail.net